Uncategorized

Quelle ore prima che tutto cominciasse

 

san pietro

(Guarda il servizio video)

Alle 6.00, quando è quasi giorno, via della Conciliazione è già piena. Turisti, fedeli, curiosi pronti per assistere alla messa di inizio pontificato di Papa Francesco; sono in piedi con le bandiere e gli zaini colmi, in attesa dell’apertura dei cancelli per guadagnare un po’ di spazio. Per i giornalisti c’è un accesso laterale: a piedi sul Lungotevere per poi passare sotto il tunnel di via Gregorio VII.

I controlli, la perquisizione degli zaini, il check degli accrediti. Alcuni operatori hanno con sè sgabelli di plastica, piccoli scalei di acciaio che permetteranno loro di guadagnare qualche centimetro e ritagliarsi un angolo per foto e riprese video.  Alcuni reporter salgono con  l’ascensore, una sorta di montacarichi, altri a piedi lungo una  scala a chiocciola di Pietro che porta con sopra il braccio di Carlomagno.

Intanto i fedeli aspettano. E quando alle 6.30, forse qualche minuto più tardi, le guardie aprono i cancelli, i più mattinieri corrono veloce attraverso Piazza San Pietro. Vogliono arrivare alle barricate, godersi lo spettacolo in prima fila, a pochi metri dai posti a sedere, quelli riservati, occupati da circa 1200 tra seminaristi e sacerdoti. Accanto a loro, i rappresentanti delle delegazioni straniere e le delegazioni delle altre confessioni religiose e delle chiese cristiane: tra questi, con un lungo abito nero e il copricapo bianco, anche il patriarca di Costantinopoli: è la prima volta che la chiesa ortodossa assiste alla messa di inizio pontificato.

Il Papa uscirebbe quasi inosservato se non fosse per pochi attenti che si accorgono dell’arrivo silenzioso della Papa-mobile. Una gip bianca aperta, circondata dalle guardie del corpo. Bergoglio si sporge, ride, saluta. Anche i giornalisti si accorgono un attimo dopo del suo ingresso, ed é tutto una corsa di obiettivi e un rincorrersi di telecamere.

Intanto, arrivano alla spicciolata le autorità ecclesiastiche e i capi di Stato stranieri. Prendono posto alla destra del trono, mentre dalla parte opposta, si sistemano le autorità ecclesiastiche. Arriva Napolitano con occhiali da sole e cappello di panno blu; insieme a lui la signora Clio con una sciarpa turchina, e poi Mario Monti che si siederà appena due file dietro a loro. Arriva Angela Merkel, completamente in nero con un sotto giacca celestino; la Regina del Belgio Paola, vestita di bianco e il Principe spagnolo Felipe con sua moglie. Papa Francesco intanto rientra. Si prepara per la cerimonia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...